26.3.13

Vorrei.






Quante volte ci sorprendiamo a sentirci dire questa parola...solo sei lettere. Ci lusingano, ci ammaliano. Fanno correre veloce la nostra mente verso luoghi, idee, oggetti, emozioni, sensazioni. Sempre nuove, sempre diverse...





Che non è poi così vero il proverbio che i miei mi ripetevano da piccola sino allo sfinimento : "Angela, l'erba voglio non cresce neppure nel giardino del re...". Io con questa parolina "magica" ci sono nata e, soprattutto, ci sono cresciuta. Ci ho fatto le lotte, l'ho odiata, l'ho amata. Ho imparato a conviverci e a rispettarla. Perché si, è solo una parola...ma è una parola speciale che nasconde un mondo intero. Mille e una sfaccettature...



Io a volte vorrei che la mia vita fosse solo un fashion blog. A volte vorrei non essere io, a volte vorrei essere uno, nessuno e centomila. Vorrei riuscire ad essere costante, anche solo per due giorni di seguito. Vorrei avere la forza di urlare, di ridere, di piangere di gioia e di dolore. Vorrei imparare a dire basta. Vorrei avere il coraggio e la determinazione che a volte, spesso, mi manca. Vorrei avere la forza di essere io, con la i maiuscola...ed anche con la o maiuscola, già che ci siamo...




Vorrei essere più alta, più bassa. Vorrei essere sempre meno grassa. Vorrei avere i capelli biondi anzi, no...meglio rossi. Vorrei che il mio naso fosse decisamente più piccolo. Vorrei l'armadio di Carrie ed anche quello di Olivia Palermo. Vorrei assomigliare anche solo un pochino a Bianca Balti.
Vorrei avere otto lauree. Vorrei avere a disposizione una vita intera solo per girare il mondo. Vorrei prendere un aereo diverso ogni santo giorno. Vorrei che le giornate fossero almeno di 48 ore che a me 24 proprio non mi bastano. Vorrei riuscire a correre ogni giorno in un fantastico paio di scarpette con la suola rossa. Vorrei avere la grazia e l'eleganza di Grace Kelly. Il carisma di Frida Kahlo.



Vorrei questo e molto altro.
Che si sappia, tutto questo passa nella testa di una donna ogni singolo secondo di ogni singolo giorno. Ecco perchè siamo dannatamente multitasking ecco che la nostra vita altro non è se non una gigantesca mediazione.
Tra quello che abbiamo e quello che vorremmo avere. Tra quello che siamo e quello che vorremmo essere.


15.3.13

spring is in the air





la primavera ormai è alle porte, la sentiamo, la respiriamo. E' una sensazione quasi palpabile... siamo tante piccole lucertole in cerca dei primi tiepidi raggi di sole, in trepidante attesa di abbandonare per un po' i maglioni ed i cappotti in cui ci siamo infagottate per così tanto tempo.






La primavera è un po' come il tanto agognato week-end dopo una settimana di lavoro matto e disperatissimo. Come un paio di Louboutin appena acquistate e in attesa di essere indossate al momento giusto. Come il profumo del caffè la mattina, quando proprio non ce la facciamo ad abbandonare il letto...
Io non vedo l'ora, amo la primavera ma amo ancora di più l'estate... per me è un po' come uscire dal letargo... 


 




p.s.: mentre scrivo qui da me ci sono all'incirca 6°C... la scorsa settimana mentre scrivevo questo post ce n'erano 18°C...




Related Posts with Thumbnails